Un progetto per 3 Associazioni

Un progetto per 3 Associazioni

La stima del Dispensario, della Maternità, del CREN, degli Alloggi del personale sanitario, di tutte le infrastrutture necessarie (cisterna per la raccolta e distribuzione dell’acqua, impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, inceneritore, muro di recinzione…) è di 300 mila euro.

L’investimento potrà essere distribuito negli anni, ma specialmente i primi due anni saranno molto costosi perché bisogna realizzare insieme ai primi servizi (il Dispensario e la Maternità) tutte le infrastrutture necessarie per accogliere i primi ospiti e le prime infermiere, a partire dagli Alloggi per le Infermiere.

Stanti anche i molteplici impegni della nostra Associazione, ed in particolare il College di Pikieko che riveste un carattere prioritario e che sarà anche lui molto oneroso nel biennio 2017-18, ci siamo ben volentieri associati a due partner con cui condividere questa nuova sfida: 

CSPS Manos Unidas.jpg

La grande ONG spagnola Manos Unidas, con sede a Madrid, molto attiva con progetti umanitari in tutto il mondo. Nel 2017 ha stanziato 65 mila euro per questo progetto: si faranno carico della costruzione del Dispensario, dei servizi igienici esterni, dell’Inceneritore, delle dotazioni del dispensario.

Il 20 febbraio 2017 ha dato il via ai lavori del dispensario. 

CSPS BhaloBasa.jpg

L’organizzazione Bhalo Basa di Perignano (Pisa) che collabora da tanti anni con Suor Blandine soprattutto nel settore delle adozioni a distanza.

Tra il 2017 e il 2018 realizzeranno la cisterna per la distribuzione dell'acqua.

CSPS QueeP.jpg

E infine noi che ci siamo impegnati a realizzare una prima parte delle infrastrutture nel 2017: gli alloggi per le infermiere e il fotovoltaico.

 

La logica della partnership prevede che ciascuno dei tre soggetti si prenda in carico di realizzazioni ben definite sulle quali non vengano coinvolti gli altri partner.

Suor Blandine coordinerà tutte le attività dell’impresa costruttrice.

I rapporti con Bhalobasa vengono tenuti dalla Queen of Peace di Milano, mentre i rapporti con Manos Unidas vengono tenuti da Francesco, un nostro giovane sostenitore che vive e lavora a Madrid.